Irap Aliquote e Tasse

Irap Aliquote e Tasse

Irap cos’è

Irap è la sigla che sta per Imposta Regionale per le Attività Produttive, le Aliquote per il 2017 e il calcolo relativo a tale imposta che verseranno i seguenti attori sociali:

  • imprese
  • aziende
  • lavoratori autonomi
  • banche
  • assicurazioni
  • professionisti con attività imprenditoriale

La cifra da versare all’Erario varia sulla base dell’attività economica che si è andata producendo nell’anno precedente al versamento.

Una forma egualitaria

Per taluni l’Irap rappresenta una tassa abbastanza egualitaria, o meglio proporzionata a quello che è l’effettivo guadagno basato sulla produzione di un azienda. Altre persone invece lamentano la quota di questa Tassa Regionale.

Il Calcolo Irap

Comunque si tratta di un imposta proporzionale al fatturato, va specificato, che quindi non ha nulla a che fare con gli utili e quindi se ne deduce che va calcolata sulla Base Imponibile che, nel caso di lavoro autonomo, mostrano elementi come i ricavi e i costi sostenuti che, nel calcolo vanno a determinare il valore complessivo della produzione che emerge dall’attività svolta nell’anno precedente sul territorio regionale.

Per proseguire tale calcolo si devono sottrarre dai ricavi, i costi dell’attività, al fine di ottenere il valore della produzione con una base netta.

Qui a questo punto va applicata l’aliquota Irap di riferimento, al fine di comprendere l’ammontare dell’imposta.

Chi deve Versare l’Irap, il relativo Codice Tributo e chi è Esonerato dal pagamento

A seguire verranno elencati tutti gli attori sociali che devono necessariamente versare all’Erario questa tassa ideata su base Regionale.

L’Irap 2017 è obbligatoria per le attività imprenditoriali che hanno al centro della produzione scambi di beni o prestazioni di servizi, basandosi sull’ambito territoriale regionale. I soggetti passivi Irap, sono quindi:

  • società di capitali
  • enti commerciali
  • società di persone
  • imprese individuali
  • persone fisiche
  • società semplici e equipollenti
  • la categoria degli esercenti     
  • banche e altri istituti e società finanziarie
  • assicurazioni

Questi i soggetti commerciali, enti e singoli che pagano l’Irap, a seguire invece l’elenco delle realtà esonerate dal pagamento di questa tassa.

Tra coloro che non dovranno versare all’Erario tale rata Irap troviamo:

  • Tutti i contribuenti che svolgono attività d'impresa
  • Tutte le persone che svolgono un lavoro nelle arti
  • Tutti coloro che rientrano nella categoria delle professioni che aderiscono al regime fiscale per l’imprenditoria giovanile
  • Tutte le lavoratrici e i lavoratori in mobilità
  • I venditori a domicilio
  • I produttori agricoli, che abbiano avuto nel 2016 un reddito non superiore a 7.000€ su base annua

Il Tributo regionale ha un suo codice di riferimento come detto, questo è il 3813, che si riferisce alla seconda rata o al pagamento dell’Importo dovuto all’Erario in un unica soluzione.

Gli altri due codici di riferimento sono il 3800 che è a Saldo e il 3812 che si riferisce alla esclusiva prima rata.

Che scegliate l’unica soluzione o le due rate poco importa tenete però conto delle scadenze di questa tassazione.

Add Comment